Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘jrock’ Category

Dopo un lungo periodo di inattività, torna nuovamente online un sito veramente interessante per tutti gli appassionati di musica orientale.

(altro…)

Read Full Post »

Gothika@Wave-Gotik-Treffen

Gothika@Wave-Gotik-Treffen

La band dei Gothika necessita dell’aiuto dei propri fan per poter partecipare al Moonlight Festival.

Il 15 Marzo si conclude il periodo di votazioni per decidere quali band di supporto suoneranno al sù citato festival.

In un loro Bulletin di Myspce la band chiede ai fan di esprimere il proprio voto a loro favore. Ricordano inoltre che è possibile votare anche se non si avrà la possibilità di partecipare all’evento che si terrà agli inizi di Agosto.

Per votare occorre richiedere l’amicizia sul profilo Myspace del Festival e poi, una volta accettati come Amici, postare un commento in cui si dà la preferenza alla Band dei Gothika al seguente indirizzo:

http://blogs. myspace. com/index. cfm?fuseaction=blog. view&friendId=404907337&blogId=473028617

La band ringrazia sia coloro che li aiuterà in questa impresa che chi ha già espresso la propria scelta a loro favore.

Non deludiamoli!!

Votate votate votate!!

Read Full Post »

Quest’estate si terrà in Italia, nei primi giorni di Agosto, il Moonlight Festival .
Per 3 giorni, nei dintorni di Rimini, ci saranno esibizioni gratuite di band di genere Gothic, New Wave ed Electro.

Attualmente l’organizzazione del Festival sta dando la possibilità agli appassionati ed ai fan delle varie band di selezionare quali artisti potranno esibirsi su uno dei tre palchi come supporter a
gruppi quali: Sex Gang Children, Neon, Spetsnaz e Din [A] Tod.

Tra i gruppi di supporto che hanno mandato materiale informativo agli organizzatori, sono presenti anche alcuni gruppi giapponesi come i Gothika, con i quali ho collaborato già in passato e sono rimasto in contatto, e i Lolita Complex.

Per dare il vostro supporto a queste band, che vedono questo Festival come un ottimo mezzo per farsi conoscere dal pubblico, basta postare un commento, indicando al massimo 2 preferenze, a questo indirizzo di Myspace:

http://blogs.myspace.com/index.cfm?fuseaction=blog.view&friendId=404907337&blogId=473028617

Read Full Post »

matsuri-italia4

祭 ITALIA è da oggi anche un Blog ospitato da Blogger.

Oltre al Gruppo di Google di nuova creazione, si è pensato, anche seguendo i consigli dei fan di vari forum di rendere disponibile al pubblico i sondaggi e le petizioni in esso contenuti.

Questo permetterà non solo la massima fruibilità dei contenuti al pubblico, ma un nuovo e utile strumento per unirsi al coro di vci che si iniziano ad innalzare nel nostro paese.

Più fatti e meno chiacchiere.

Read Full Post »

matsuri-italia4

祭 ITALIA è un gruppo di Google creato per mantenere contatti tra i fan di Visual Kei e J-Rock italiani.

Scopo principale del Gruppo è quello di discutere di argomenti inerenti ad eventi musicali di genere ed eventualmente promuovere mediante sondaggi e petizioni attività nel nostro paese.

Mentre nel resto d’Europa questo genere di eventi sono entrati a far parte della cultura locale, in Italia la musica proveniente dal Giappone è ancora poco considerata. I locali e gli enti preposti ad organizzare concerti, Meet&Greet e pubblicazioni (discografiche o editoriali) sono ancora in fase di studio del fenomeno e quindi spesso richiedono una determinata affluenza di pubblico.

Anche per questo motivo si è deciso di formare questo gruppo. DJ MARU, il fondatore di 祭 ITALIA, durante gli anni di attività ha creato numerosi contatti (nazionali ed internazionali) con band, Tour Manager e locali oltre che a riviste del settore . (altro…)

Read Full Post »

I procuratori di Osaka hanno arrestato il ben noto produttore di musica Tetsuya Komuro, 49 anni, poichè sospettato di aver frodato un investitore per 500 milioni di Yen stipulando un contratto per il trasferimento di diritti di copyright.

Komuro è conosciuto nell’ambiente musicale giapponese per tantissime hits di musica pop sin dagli anni 90. L’ex fondatore dei TM Network, dopo una lunga e vasta collaborazione con artisti nazionali ed internazionali (Yoshiki, Namie Amuro, Globe, BoA, Olivia Lufkin, Jean Michael Jarre, Bananarama e Backstreet Boys solo per nominarne qualcuno) ed una importante carriera solista, di recente è più noto per aver accumulato debiti enormi sia in campo lavorativo che famigliare.

Komuro è sospettato di aver ceduto i diritti di copyright di 806 canzoni stipulando un contratto da 1 miliardo di Yen con un compratore nella prefettura di Hyogo nell’agosto 2006.

Secondo i procuratori, Komuro ha ricevuto 500 milioni di Yen come componente del contratto in quello stesso mese.

La maggior parte degli 806 brani sono stati scritti da lui ma Komuro non è stato autorizzato a trasferire il copyright nel quadro di un contratto con una ditta di pubblicazione di musica.

FONTI:

DAILY YOMIURI ONLINE
JAPANTODAY
SANKEI NEWS

Read Full Post »

Il negozio Harajuku di Parigi ha aperto le sue porte venerdì 1° dicembre 2006.

Il direttore della nuova boutique parigina non è altro che Frédéric Ou il responsabile della No Sphere nota casa di produzione ed organizzazione di eventi Jrock.

Il negozio, stretto e colorato, si situa molto bene nel 5° arondisment anche comunemente noto come Quartiere Latino.

Il pavimento è a scacchi e le pareti simili a quelle di un boudoir rococò. Su un grande schermo LCD vengono proiettati Video Clip e Lives di musica Visual Kei.

L’atmosfera è sicuramente d’impatto.

Teche, scaffali e porta abiti riempiono il locale; nella prima parte del negozio si possono trovare quegli abiti che non dispiacerebbero a Momoko, la Lolita protagonista del film Kamikaze Girls. Un po’più lontano, mini-gonne scozzesi con volants di pizzo nero ricordano gli anni 70.

Indubbiamente, ce ne è per tutti i gusti e per tutte le tendenze, soprattutto per le ragazze, ma anche per i ragazzi.

Harajuku propone abiti ed accessori Visual Kei, punk, gothic Lolita, sweet Lolita di marche famose e non quali: Moi Même Moitié, Metamorphose, Sex Pot Revenge, h.NAOTO, Atelier BOZ, Vivienne Westwood, Putumayo, Black Peace Now, Alice Auaa, BABY THE STARS SHINE BRIGHT, Atelier Pierrot… e molte altre ancora.

I prezzi variano tra i 20€ e i 300€ per un articolo di prêt-à-porter.

Quasi tutti i modelli proposti sono disponibili in copia unica. Quindi se doveste vedere qualche cosa che vi piace, non c’è tempo da perdere, potrebbe non essere più disponibile la volta successiva.

Il negozio è molto impegnato anche in attività ed iniziative quali il Japan Expò,il Fashion Manga e la Fête de la Musique.

Sicuramente l’Harajuku Boutique di 17 rue Lagrange a Parigi è da visitare.

Se amate questo tipo di abbigliamento non potete non conoscere questo posto e considerarlo per i vostri acquisti.

Concludo ringraziando Orphée per la collaborazione fornitami e per le foto (© HARAJUKU et Eric Oudelet) di questo post .

Read Full Post »

Older Posts »